Gran Canaria. Isola per tutti.

Gran Canaria. Isola per tutti e per ogni periodo dell'anno

Gran Canaria anche definita: "un continente in miniatura.

E' una delle isole che appartengono all'arcipelago delle Isole Canarie, protese nell'Oceano Atlantico, di fronte al Marocco.

Le isole Canarie appartengono politicamente alla Spagna, geograficamente sono però da considerarsi come delle isole del continente africano, ed infatti hanno delle caratteristiche particolari.

Gran Canaria offre un ambiente naturalistico e paesaggistico di primaria importanza.

La definizione di "continente in miniatura" le viene attribuito perché in questa isola che non è immensa (ha una superficie di 1560 km quadrati) si possono trovare:

  • spiagge dorate
  • paesaggi vulcanici
  • pinete e monti
  • 49 microclimi diversi                                                                                   

 

  • Gran Canaria (aeroporto di Las Palmas) è facilmente raggiungibile grazie agli ottimi collegamenti aerei dall'Italia (voli diretti dai più importanti aeroporti, o con scalo in Spagna): quattro ore di volo.
  • L'isola può anche essere presa in considerazione come estensione ad un viaggio nella Spagna continentale (dopo un soggiorno a Madrid oppure Barcellona,o dopo  un tour più completo) creando così un "combinato" molto interessante.

Clima e la temperatura dell'acqua.

Essendo posizionata di fronte alle coste del Marocco, ma pur sempre nell'Oceano Atlantico, può avere una temperatura media di 24°, piove pochissimo. Il mare è quello dell'Oceano e quindi non è un mare caldissimo (è pur vero però che gli alberghi offrono anche nei periodi più freddi: piscine riscaldate, centri Spa). Il periodo migliore per andare a Gran Canaria: settembre/ottobre quando l'acqua è più calda e ci sta meno vento.

Si potranno così ancor più apprezzare le 120 spiagge dell'isola di Gran Canaria.

Informazioni sul clima: https://www.quandoandare.info/articoli/destinazioni/quando-andare-a-gran-canaria/

 

Le dune di Maspalomas.

Sono quelle che si possono vedere nella foto di questo articolo (fonte Pixbay).

Costituiscono una delle principali motivazioni per un viaggio a Gran Canaria. Sono 6 km di dune dorate che costituiscono il Parco Oasi di Maspalomas, un ecosistema naturale dove è possibile anche assistere al volo degli uccelli migratori che prendono l'isola come base di sosta, durante i loro viaggi.

Le spiagge del Sud.

  • Playa de Amadores, spiaggia bianca, molto apprezzata da chi cerca una vacanza all'insegna della tranquillità.
  • Anfi del Mar e Mogan: spiagge vulcaniche, centri turistici adatti anche a famiglie con bambini. Alberghi, appartamenti,  porticciolo per attracco d'imbarcazioni.
  • Le tre spiagge si trovano nel sud dell'isola, si raggiungono in auto (consigliabile noleggiare una vettura per andare alla scoperta dell'isola). oppure con trasporto pubblico in bus.

Spiagge urbane

L'isola di Gran Canaria si caratterizza per una capillare offerta di spiagge urbane che permettono quindi di poter soggiornare in centri turistici attrezzati e di avere spiagge nelle immediate vicinanze. (per chi vuole fare una vacanza tradizionalmente balneare).

Tra queste spiagge una particolare menzione merita la Playa di Las Canteras (la spiaggia di Las Palmas), considerata una tra le spiagge urbane più belle in Europa, lunga 3km, attrezzata, con una zona per chi vuole praticare surf, e un'altra zona più tranquilla. 

 

Spiagge del Nord.

La Costa settentrionale dell'isola di Gran Canaria è caratterizzata da diverse spiagge, prettamente vulcaniche.

Tra di esse vanno ricordate:

  • le piscine naturali di Agaete e la Playa de las Nieves: acque tranquille,  ottimo ambiente marinaro, un vasto assortimento gastronomico nei diversi ristoranti del posto.  Da Agaete si può partire in nave per raggiungere l'isola di Tenerife in circa un'ora e mezzo di navigazione (interessante per chi volesse abbinare le due isole).
  • le piscine naturali di Moya: acque trasparenti adatte alla balneazione per tutto il corso dell'anno
  • l'Aldea di San Nicolas: costa impervia, alta, rocciosa, di gran bellezza con delle piccole spiagge. Interessanti anche i dintorni con luoghi che raccontano della storia di Gran Canaria. 

Gran Canaria Patrimonio della Biosfera.

 

Nel 2005, l’Unesco ha dichiarato l’isola Riserva della Biosfera, per sostenere in prima linea la conservazione delle perle naturali che compongono lo stupendo puzzle di paesaggi molto differenti, un micro mondo davvero peculiare.

La metà del territorio di Gran Canaria fa parte di questa Riserva, che comprende sei paesini rurali, che sussistono grazie ad attività tradizionali. 

L'isola è ricca di parchi come per esempio il Parco Naturale di Tamadaba. ben 7539 ettari di pinete, famoso per il

"pino canario", un tipo di pino che si è adattato all'ambiente e resiste al fuoco. Viene infatti anche definito "il pino che non brucia".

Altra tappa è il Roque Nublo, un vero monumento della natura a 1813 metri.

 

Perché andare a Gran Canaria?

  • Amanti dello sport: per i golfisti ci sono 8 campi da golf, possibile praticare bike, trekking.
  • Amanti degli sport acquatici: surf, windsurf, kitesurf, vela.
  • Amanti delle immersioni.
  • Appassionati di sport estremi.
  • Alla ricerca della storia dell'Isola di Gran Canaria, terra di conquistatori e di grandi navigatori, arrivati da Genova e da Pisa che scelsero l'isola come loro punto di approdo, durante le lunghe traversate commerciali.
  • Al contatto con la natura: boschi, pinete, patrimonio della Biosfera
  • Per chi vuole visitare centri storici ed è interessato agli aspetti culturali. 

Da menzionare:

  • Arucas famosa per la più antica distilleria di rum in Europa
  • Vegueta a Las Palmas dove si può visitare la Casa Museo di Cristoforo Colombo e la bellissima Cattedrale di Sant'Anna

per le sue tradizioni e feste: il Carnevale di Gran Canaria è secondo al mondo dopo quello di Rio de Janeiro. Non fu sospeso neanche durante il periodo franchista. E' un evento che attira folle da tutto il mondo.

Consigliabile una settimana di soggiorno per vivere l'atmosfera di questo famoso Carnevale.

Durante l'anno ci sono altre manifestazioni ed eventi internazionali dedicati al cinema, al jazz, e altri più tradizionali.

 

Gastronomia.

Come "dulcis in fundo" (è proprio il caso di dirlo...) Gran Canaria è un'isola che soddisfa i palati più attenti alle tradizioni culinarie, e nello stesso tempo è anche consigliata per chi cerca la cucina più raffinata.

Si può pranzare o cenare in uno stile più canario, gustando prodotti tipici della terra in tipiche "trattorie" con prezzi accessibili, o in ristoranti stellati, dove le fantasie degli chef si uniscono alla creatività, elaborando i prodotti tipici del luogo (formaggi, miele, patate, pesce, frutta, verdura) creando ricette molto esclusive.

Alla cucina si possono abbinare anche dei buoni vini e si possono anche organizzare delle interessanti degustazioni all'interno di aziende vinicole.

Da ricordare la Festa del Mandorlo che si tiene a Tejeda.

 

Dove alloggiare?

Nell'isola, sia al mare che all'interno, non mancano certo i posti dove poter soggiornare e ci sono tipologie di alloggio adatte per ogni esigenza.

 

 

 Considerando che sarebbe opportuno poter vivere un'esperienza di viaggio a Gran Canaria, comprensiva dei diversi aspetti che essa racchiude, vi suggerisco alcune strutture, diverse tra di loro ed ognuna con una particolarità propria.

 

 

 

 

un albergo storico: Hotel Madrid di Las Palmas, in pieno centro storico.

In questo albergo, esattamente nella stanza numero 3, alloggiò il dittatore Francisco Franco.

Da qui lanciò il colpo di stato che fu il preludio della dittatura che durò fino al 1974.

Parador de Gran Canaria. Appartenente alla prestigiosa catena dei Paradores spagnoli, è un albergo inusuale pensando che siamo in un'isola. E' il luogo ideale dove soggiornare per chi volesse scoprire l'entroterra dell'isola, per chi ama la natura. Dista 8 km. dal Pico de Las Nieves e 11 km. dai sentieri naturalistici di Roque Nuble. Le camere non sono estremamente lussuose. Il punto di forza è la posizione, il bar con terrazza con vista sulle montagne e il centro benessere interno all'albergo

Hacienda del Buen Suceso. Un romantico boutique hotel, ricavato da una "finca" del 1700, ne conserva il fascino originario, adattato alle esigenze del moderno viaggiatore. Un ambiente raccolto, intimo, esclusivo, adatto per una coppia che voglia ritagliarsi un angolo di quiete.

La Casa de Vegueta: la soluzione ideale per vivere l'atmosfera del "Casco antiguo" di Las Palmas. accolti in un boutique hotel. L'ambiente, le piante, il mobilio, tutti elementi che concorrono a rendere il soggiorno in questo albergo un'esperienza da ricordare.

Vacanze all inclusive

Per chi preferisce effettuare un soggiorno "all inclusive", acquistando un pacchetto tutto compreso: volo, trasferimento da aeroporto ad albergo prescelto, sistemazione in albergo con pensione completa oppure all inclusive, animazione e attività sportive comprese, i più importanti operatori turistici specializzati per la destinazione Gran Canaria, offrono un interessante ventaglio di proposte.

A conclusione di questo articolo che spero vi abbia potuto fornire delle prime indicazioni per pensare di progettare un prossimo viaggio verso l'isola di Gran Canaria, continente in miniatura, ringrazio

l'Ente del turismo di Gran Canaria per avermi fornito opportunità di partecipare al programma di formazione, ottenendo

l'attestato di partecipazione.

Durante lo svolgimento del seminario, ho scoperto tante cose di Gran Canaria che, pur essendoci stato in diverse precedenti occasioni, non avevo avuto modo di conoscere.

 

Come avrete appreso dalle mie informazioni, sono tanti i modi per pensare a come effettuare un viaggio a Gran Canaria.

 

Quello che vi posso garantire e che se vi affidate a me, tramite il tour operator di cui sono responsabile operativo (ILC Roma) potete essere sicuri di esservi affidati ad un professionista dei viaggi.

Per contattarmi 

Scrivi commento

Commenti: 0

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti